cartridges and gradient of colors

Lexmark, in futuro parlerà cinese ? Forse….

Secondo quanto pubblica l’agenzia di stampa Reuters, la società cinese Apex Technology starebbe trattando l’acquisto di Lexmark. Per finalizzare la propria offerta, il potenziale compratore starebbe lavorando con una banca di investimenti americana, ma beneficerebbe anche del sostegno di diversi istituti del proprio paese.
In mancanza di conferme ufficiali da parte delle due società, altre fonti di stampa confermano comunque che Lexmark sarebbe da diversi mesi in cerca di un potenziale acquirente dell’intera società oppure anche di alcune sue componenti. La banca Goldman Sachs avrebbe avuto mandato di cercare compratori interessati.
Basata nella provincia del Guangdong, Apex è specializzata nella produzione di cartucce di inchiostro e deichip utilizzati per lottare contro i materiali consumabili compatibili con gli originali.
A propria volta, Lexmark, in passato appartenuta a Ibm, dispone oggi di una capitalizzazione in Borsa di 2 miliardi di dollari. Da diversi anni, la società di Lexington (Kentucky) ha già da tempo sviluppato molto le attività software (dematerializzazione delle fatture, gestione dei contenuti e cattura dei dati) anche grazie alle acquisizioni di Kofax e Perceptive Content. Se questa componente presenta una profittabilità più alta, il grosso del business resta comunque ancorato alle stampanti.

Iscriviti alla newsletter e resta aggiornato

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *